Visualizzare i risultati della ricerca in Bing

Visualizzare i risultati della ricerca in Bing

Motivi che hanno portato Microsoft a rimuovere risultati e collegamenti a siti Web o contenuti relativi a: abuso sui bambini, posta indesiderata, contenuto protetto, diffamatorio e privato o, in alcuni paesi o aree geografiche, contenuto per adulti.

In quanto motore di ricerca online, l'obiettivo principale di Bing è quello di connettere gli utenti con i riultati di ricerca più rilevanti del Web consentendo di accedere facilmente ai contenuti di qualità creati dagli editori Web. A tale scopo, Bing esegue la ricerca per indicizzazione automatica del Web per creare un indice delle pagine (o degli URL) nuove e aggiornate da visualizzare come set di risultati di ricerca pertinenti a una ricerca o un'azione eseguita dall'utente. Il contenuto di queste pagine può fare riferimento o includere varie risorse online, tra cui siti Web, immagini, video, documenti e altri elementi. I risultati di ricerca vengono creati mediante algoritmi del computer che associano i termini di ricerca immessi ai risultati dell'indice. In generale, cerchiamo di offrire una raccolta di risultati di ricerca visualizzati che sia il più possibile utile e completa. Gli algoritmi vengono progettati e continuamente migliorati per fornire i risultati più utili e pertinenti.

In quanto servizio basato sugli algoritmi, Bing non controlla il funzionamento o la progettazione dei siti Web indicizzati e non è in grado di verificare ciò che i siti Web indicizzati pubblicano. Finché il sito Web continua a rendere le informazioni disponibili sul Web e per i crawler, queste saranno in genere disponibili tramite Bing o altri motori di ricerca.

Nota

Se le informazioni sono già state rimosse dal sito Web ma continuano a essere visualizzate nei risultati di ricerca di Bing, è possibile utilizzare lo strumento di rimozione del contenuto per inviare una richiesta di rimozione di una pagina o della cache obsoleta. Per ulteriori informazioni relative allo strumento di rimozione del contenuto, andare su Guida e procedure di Bing Webmaster.

Microsoft rispetta la libertà di espressione. Se Microsoft riceve richieste di rimozione del contenuto da individui, aziende e organi governativi, in alcuni casi limitati in cui esistono questioni di qualità, protezione, aspettative degli utenti, leggi applicabili e/o norme pubbliche, Bing può rimuovere i risultati, informare gli utenti di determinati rischi oppure offrire agli utenti la possibilità di visualizzare solo il contenuto desiderato. Bing limita la rimozione dei risultati di ricerca a un insieme limitato di circostanze e condizioni per non impedire agli utenti di Bing di accedere alle informazioni pertinenti.

Di seguito vengono illustrati tempi e modalità utilizzate da Bing per eseguire queste operazioni. Quando vengono rimossi risultati di ricerca, Bing cerca di adottare la massima trasparenza sulla rimozione. Ciò include avvisare gli utenti della rimozione dei risultati di ricerca nella parte inferiore della pagina. Dall'autunno del 2015 le informazioni sulla rimozione dei risultati di ricerca da parte di Bing vengono inoltre pubblicate all'interno di un report più ampio sulla trasparenza di Microsoft.

Richieste legali da organi governativi, individui o altri enti

In determinati paesi o aree geografiche vigono leggi o normative che vengono applicate ai provider dei servizi di ricerca e richiedono la rimozione dell'accesso a specifiche pagine indicizzate. Alcune di queste leggi consentono a singoli individui o entità di richiedere la rimozione dei risultati (ad esempio in caso di violazione del copyright, calunnia, diffamazione, presenza di informazioni riservate, dichiarazioni di odio o violazione di altri diritti personali), mentre altre vengono gestite e applicate dagli organi di governo.

Quando Microsoft riceve una richiesta, Bing valuta la propria propensione per la libertà di espressione e il libero accesso ai contenuti pertinenti alla luce della conformità con le leggi locali. La richiesta viene esaminata insieme ai motivi che l'hanno determinata, all'autorità o i diritti della parte richiedente, ai criteri di Bing applicabili e all'impegno di Microsoft per garantire agli utenti la libertà di espressione e viene deciso se e in quali termini l'accesso al contenuto deve essere rimosso.

Esempi di aree di richiesta legale con approcci globali

Materiali contenenti abusi sessuali sui minori

La produzione e la distribuzione di materiali contenenti abusi sessuali sui minori, nonché l'accesso a tali materiali sono universalmente condannati e generalmente illegali. Purtroppo, i maltrattamenti sui bambini non sono una novità. Tuttavia, il Web fornisce nuove opportunità a coloro che commettono crimini contro i bambini. Bing collabora con altri appartenenti a gruppi tecnologici e di settore, enti per l'applicazione delle leggi vigenti, nonché organizzazioni governative e non per arrestare il flusso di questi orribili contenuti online. Uno dei metodi utilizzati è la rimozione di pagine esaminate da agenzie accreditate (o identificate tramite Microsoft PhotoDNA) e contenenti o correlate allo sfruttamento sessuale o all'abuso sui bambini.

In particolare, Microsoft rimuove dall'indice le pagine che, a giudizio di Internet Watch Foundation (Regno Unito), NCMEC (Stati Uniti) o FSM (Germania), contengono o forniscono l'accesso a contenuti sull'abuso sui bambini. La rimozione di questi collegamenti dai risultati di ricerca visualizzati non impedisce l'accesso a questi materiali sul Web, né la loro scoperta tramite strumenti diversi da Bing, ma riduce le possibilità degli utenti che cercano tali contenuti di trovarli o di sfruttarli a proprio favore.

Violazione del copyright

Bing promuove il rispetto della proprietà intellettuale, incluso il copyright, ma riconosce il diritto degli utenti all'utilizzo in base a quanto concesso dalle leggi vigenti sul copyright. Bing può rimuovere dai propri risultati di ricerca collegamenti a pagine Web contenenti materiale che viola i diritti del proprietario del contenuto protetto da copyright a condizione di ricevere dal proprietario del copyright o da un suo agente autorizzato prove legalmente sufficienti della violazione del copyright.

Se sei proprietario di diritti e sei preoccupato per la proprietà intellettuale del contenuto di un sito Web collegato da Bing o da un annuncio di Bing, vedere Pagina per la segnalazione di violazioni.

Qualità, sicurezza e aspettative degli utenti

In alcune circostanze correlate alla qualità, alla sicurezza e a ciò che gli utenti desiderano, Bing può decidere di rimuovere determinati risultati o avvisare gli utenti oppure offrire opzioni per visualizzare solo il contenuto desiderato.

Esempi di qualità, sicurezza e aspettative degli utenti

Posta indesiderata

Alcune pagine acquisite nell'indice di Bing si rivelano essere pagine di scarso o nessun valore per gli utenti e possono avere caratteristiche che manipolano in modo artificiale il modo in cui i sistemi di ricerca e di pubblicità operano al fine di distorcere la propria pertinenza rispetto alle pagine che offrono informazioni più importanti. Alcune di queste pagine includono solo gli avvisi e/o i collegamenti ad altri siti Web che contengono soprattutto annunci pubblicitari e nessun contenuto importante (o solo contenuto superficiale) rispetto all'argomento della ricerca. Per migliorare l'esperienza di ricerca per gli utenti e fornire un contenuto più pertinente, Bing può rimuovere tali risultati di ricerca oppure modificare gli algoritmi di Bing in modo da dare priorità alle pagine più utili e pertinenti nei risultati di ricerca.

Informazioni personali sensibili, inclusa la distribuzione non consensuale di immagini intime

Periodicamente, le pagine Web disponibili pubblicamente contengono intenzionalmente o inavvertitamente informazioni private pubblicate senza il consenso della persona identificata o in circostanze che creano rischi per la sicurezza o per la privacy. Esempi di questi casi includono la pubblicazione accidentale di documenti e numeri di telefono privati, numeri identificativi e simili, oppure la pubblicazione intenzionale di password di posta elettronica, credenziali di accesso, numeri di carte di credito o altri dati destinati a essere utilizzati per frode o attacchi da parte di hacker. Dopo la verifica, Bing rimuoverà tali risultati di ricerca.

Un altro esempio si verifica quando qualcuno condivide online immagini per adulti di un'altra persona senza il suo consenso. In questo caso si tratta di una grave invasione della privacy ed è comunemente nota come "pornografia per vendetta". Per consentire a chi ne è vittima di rientrare in possesso delle proprie immagini e della propria privacy, dopo la revisione Bing può rimuovere dai risultati di ricerca i collegamenti a tali foto e video. Per segnalare un caso di foto e video online non autorizzati, la vittima deve compilare un modulo nella pagina Web di segnalazione.

Come è specificato nel modulo, le informazioni rimangono disponibili nel Web anche se Bing rimuove un risultato di ricerca pertinente. Il proprietario del sito Web è nella posizione migliore per affrontare i problemi relativi alla privacy delle informazioni che pubblica e nel modulo viene indicato alle vittime di contattare i proprietari di tali siti Web per rimuovere il contenuto.

Contenuto per adulti

Bing offre le impostazioni Ricerca sicura, che consentono alla maggior parte degli utenti di impostare il tipo di filtro del contenuto per adulti che desidera applicare ai risultati di ricerca. Bing intende evitare di recapitare contenuto che può essere offensivo o dannoso se non è necessario. Per impostazione predefinita, nella maggior parte dei paesi o aree geografiche Ricerca sicura è impostata su Moderata, che limita i risultati di ricerca espliciti dal punto di vista visivo, ma non limita il testo esplicito.

Nota

Paesi o aree geografiche diverse possono avere costumi locali, religioni o norme culturali diverse oppure leggi locali relative alla visualizzazione di contenuto per adulti (o dei risultati di ricerca che accedono a contenuto per adulti). In alcuni paesi o aree geografiche ciò può influire sulle impostazioni predefinite di Ricerca sicura per Bing. Bing tenta di riconsiderare queste impostazioni man mano che le leggi locali, i costumi e le norme pertinenti si evolvono.

Avvisi (vendita illegale di farmaci, malware)

Quando per il pubblico sussiste il rischio di un danno serio derivante dall'acquisto online di farmaci non sicuri, contraffatti o illegali oppure dall'accesso a siti che si sospetta possano contenere malware, Bing intende offrire ai propri utenti la possibilità di prendere decisoni informate. Tenendo presente questo obiettivo, in Bing.com è disponibie una serie di avvisi per offrire agli utenti ulteriori informazioni sui pericoli che visitare siti non protetti comporta. Bing non impedirà all'utente di visitare questi siti. L'avviso lo metterà comunque in guardia sui rischi e offrirà collegamenti alle risorse in cui l'utente può trovare ulteriori informazioni sulla scelta di una farmacia online sicura.

Nel caso dei farmaci non legali, questo avviso viene visualizzato se l'utente di Bing seleziona un sito farmaceutico citato da FDA come una farmacia online ingannevole impegnata in attività illegali, come offrire agli utenti degli Stati Uniti prescrizioni di farmaci potenzialmente dannosi, non approvati e con marchio contraffatto.

Argomenti correlati

Rimuovere le pagine nella cache da Bing
Inviare una richiesta di rimozione di contenuto da Bing
Segnalare contenuto offensivo o per adulti
Bloccare il contenuto per adulti con Ricerca sicura

See more videos...