Che cos'è il remarketing?

Che cos'è il remarketing?

I gruppi di destinatari target sono le persone che hanno già visitato il sito Web in precedenza utilizzando gli elenchi di remarketing con Universal Event Tracking.

Quando le persone cercano prodotti e servizi online, determinano di rado una conversione alla loro prima visita. Le persone infatti visitano un sito, quindi visitano quelli della concorrenza, confrontano i prezzi e a volte lasciano semplicemente il sito Web (senza seguire un ordine particolare). Circa il 96% dei visitatori lasciano i siti Web senza aver determinato alcuna conversione.

Per un utente che esegue una prima visita, un sito Web medio ha una frequenza di rimbalzo di oltre il 60% e una percentuale di abbandono del carrello di oltre il 70%. È a questo punto che entra in scena il remarketing. Grazie al remarketing, gli inserzionisti possono:

  • Rivolgersi a tutti o a un determinato gruppo di visitatori che non hanno determinato alcuna conversione e fare in modo di essere al centro della loro attenzione
  • Escludere clienti esistenti oppure eseguirne l'upsell o il cross-sell
  • Favorire un utile sugli investimenti (ROI) maggiore

Il remarketing nella ricerca a pagamento consente di migliorare l'utile sugli investimenti ottimizzando le campagne per gruppi di destinatari specifici, ovvero le persone che hanno già visitato il sito Web in precedenza.

È innanzitutto necessario creare un elenco di remarketing per definire il gruppo di destinatari in base alle azioni che gli utenti eseguono nel sito Web e quindi si crea un'associazione tra l'elenco di remarketing e un gruppo di annunci. Sono disponibili due tipi di associazione:

  • Se si desidera visualizzare i propri annunci per le persone nel gruppo di destinatari, si crea un'associazione di selezione del target e quindi si ottimizza il gruppo di annunci rettificando le offerte, definendo il target degli annunci o aumentando il numero di parole chiave.
  • Se si sta tentando di impedire che gli annunci vengano visualizzati per determinati gruppi di destinatari, si crea un'associazione di esclusione.

Le persone verranno aggiunte all'elenco di remarketing purché soddisfino la definizione dell'elenco di remarketing. Ciò è vero indipendentemente dal fatto che abbiano fatto o meno clic sull'annuncio o da come hanno raggiunto il sito Web (ad esempio da un motore di ricerca o da un sito con segnalibro).

Prima di poter definire i gruppi di destinatari target mediante gli elenchi di remarketing, è inoltre necessario configurare Universal Event Tracking (UET) in modo che Bing Ads possa recuperare i dati dal sito Web.


See more videos...