Domande frequenti: URL aggiornati

Domande frequenti: URL aggiornati

Gli URL aggiornati consentono di distinguere le informazioni di monitoraggio dall'URL della pagina di destinazione semplificando l'aggiornamento e la gestione del monitoraggio dell'URL. Di seguito sono disponibili le risposte alle domande più frequenti.

Gli URL aggiornati consentono di distinguere le informazioni di monitoraggio dall'URL della pagina di destinazione semplificando l'aggiornamento e la gestione del monitoraggio dell'URL. Di seguito sono disponibili le risposte alle domande più frequenti.

Quali sono i nuovi termini relativi agli URL aggiornati?expando image

Con gli URL aggiornati sono stati introdotti diversi nuovi termini importanti:

Nome Descrizione
URL della pagina di destinazione Pagina Web a cui gli utenti vengono reindirizzati dopo aver fatto clic sull'annuncio. Sono disponibili due opzioni, ovvero URL finale e URL di destinazione. L'URL di questa pagina è in genere uguale all'URL finale dell'annuncio.
URL finale Versione aggiornata dell'indirizzo URL della pagina del sito Web che gli utenti raggiungono quando fanno clic sull'annuncio da un desktop o un portatile.
URL di destinazione Indirizzo URL della pagina del sito Web che gli utenti raggiungono quando fanno clic sull'annuncio.
URL mobile Versione aggiornata dell'indirizzo URL della pagina del sito Web che gli utenti raggiungono quando fanno clic sull'annuncio da un dispositivo mobile.
Modello monitoraggio Campo in cui si inseriranno le informazioni di monitoraggio. Quando viene fatto clic su un annuncio, queste informazioni verranno aggiunte all'URL finale per creare l'URL della pagina di destinazione. Quando il modello di monitoraggio viene definito a livello di account, campagna o gruppo di annunci viene chiamato modello di monitoraggio condiviso perché tutti gli annunci, le parole chiave e le estensioni sitelink erediteranno i parametri di monitoraggio
Parametri dell'URL Parametri dell'URL definiti da Bing Ads che è possibile aggiungere ai modelli di monitoraggio. Per informazioni su come aggiungerli al modello di monitoraggio, vedere Come è possibile sostituire un modello di monitoraggio dell'account?
Parametri personalizzati Parametri dell'URL che è possibile creare manualmente e aggiungere ai modelli di monitoraggio. Per informazioni su come aggiungerli al modello di monitoraggio, vedere È possibile utilizzare parametri personalizzati?
Quali entità di Bing Ads utilizzano i modelli di monitoraggio e i parametri personalizzati?expando image

Anche se è consigliabile creare un modello di monitoraggio condiviso a livello di account, è possibile definire modelli di monitoraggio a livello di account, campagna, gruppo di annunci, annuncio ed estensione sitelink.

Quando si applica il modello di monitoraggio o i parametri personalizzati, Bing Ads utilizza il modello di monitoraggio definito al livello più basso. Di seguito è disponibile la gerarchia dal livello più alto a quello più basso: Account > Campagna > Gruppo di annunci > Annuncio > Parola chiave > Estensione sitelink. Se ad esempio si dispone di un modello di monitoraggio definito a livello di campagna e di uno definito a livello di annuncio, verrà applicato quello definito a livello di annuncio.

Nella tabella seguente viene riepilogato il supporto per i singoli campi URL aggiornati in varie entità di Bing Ads.

Entità di Bing Ads Modello monitoraggio Parametri personalizzati URL finale URL mobile
Account Incluso
Campagna Incluso Incluso
Gruppo di annunci Incluso Incluso
Annuncio Incluso Incluso Incluso Incluso
Parola chiave Incluso Incluso Incluso Incluso
Estensione sitelink Incluso Incluso Incluso Incluso
Le statistiche dell'annuncio verranno reimpostate se si aggiornano gli URL?expando image

Quando si aggiornano le campagne di Bing Ads, non viene reimpostata alcuna statistica sul rendimento. Bing Ads riutilizza l'identificatore (ID) esistente per tutte le entità.

È necessario aggiornare tutti gli annunci contemporaneamente?expando image

No. Grazie agli URL aggiornati, è possibile utilizzare i diversi tipi di monitoraggio in base alle proprie preferenze. Per ulteriori informazioni, vedere Che cos'è il monitoraggio dell'URL in Bing Ads?. È consigliabile eseguire l'aggiornamento a livello di campagna in modo che venga esteso rapidamente all'account. A tale scopo, vedere Che cosa sono gli URL aggiornati e come è possibile eseguire l'aggiornamento?

Sono stati modificati i limiti dei caratteri degli URL?expando image

Gli URL di destinazione hanno attualmente un limite di 1024 caratteri. Se si aggiornano gli URL, sarà possibile usufruire di un limite maggiore.

Di seguito sono indicati i limiti per URL, parametri personalizzati e modelli di monitoraggio:

Campo Limite di caratteri
URL di destinazione 1024
URL finale 2048
URL mobile 2048
Modello monitoraggio 2048
Nome del parametro personalizzato 16, ad esempio {_coupon} indica la parola "coupon" lunga 6 caratteri
Valore del parametro personalizzato 200
Cosa succede se non si esegue l'aggiornamento?expando image

In Bing Ads non è al momento necessario eseguire il passaggio agli URL aggiornati. Quando sarà necessario, avviseremo tutti i clienti e i partner.

Come è strutturato un account Bing Ads?expando image

Per ulteriori informazioni sulla struttura degli account di Bing Ads, vedere Come è possibile organizzare gli account e le campagne?

Come funzionano i parametri personalizzati?expando image

Per informazioni su come funzionano i parametri personalizzati con gli URL aggiornati, vedere È possibile utilizzare parametri personalizzati?

Come si utilizza l'URL di una pagina di destinazione?expando image

L'URL della pagina di destinazione è la pagina Web a cui un utente viene reindirizzato quando fa clic sull'annuncio. Grazie agli URL aggiornati, sono ora disponibili due opzioni per l'URL della pagina di destinazione:

  • URL di destinazione: Il vecchio modo di definire l'URL in cui è possibile aggiungere l'URL e i parametri dell'URL.
  • URL finale: Il nuovo modo di definire gli URL che consente di definire un URL mobile distinto, il modello di monitoraggio e i parametri personalizzati.
Come è possibile eseguire l'aggiornamento se si utilizza un provider di strumenti o un'agenzia?expando image

Se si utilizza un provider di strumenti di terze parti per gestire le campagne e gli URL, verificare innanzitutto i suoi piani di aggiornamento prima di pianificare l'aggiornamento dei propri URL.

Come viene applicata l'associazione automatica di tag agli URL aggiornati?expando image

L'associazione automatica di tag consente di aggiungere i tag UTM alla fine dell'URL, dopo qualsiasi parametro di URL

Se nel modello di monitoraggio non è presente alcun ?, Bing Ads aggiungerà ? e i tag UTM. Nei casi in cui l'URL finale include un ? o se si desidera che il sito Web del cliente imponga a Bing Ads di aggiungere un &:

  • È possibile aggiungere un & alla fine del modello di monitoraggio. Bing Ads non aggiungerà ? o & in questo caso, ma aggiungerà solo i tag UTM.
  • Se nel modello di monitoraggio è presente un ?, Bing Ads aggiungerà & e i tag UTM.
Come è possibile sostituire il modello di monitoraggio condiviso (account)?expando image

I modelli di monitoraggio possono essere impostati a livello di account, campagna, gruppo di annunci, annuncio, parola chiave ed estensione sitelink. Quando si applica il modello di monitoraggio, Bing Ads utilizza il modello di monitoraggio definito al livello più basso.

Come è possibile sostituire un parametro personalizzato?expando image

I parametri personalizzati possono essere impostati a livello di campagna, gruppo di annunci, annuncio di testo, parola chiave ed estensione sitelink. Quando si applica il modello di monitoraggio, Bing Ads utilizza il modello di monitoraggio definito al livello più basso.

Per informazioni su come impostare i parametri personalizzati per ogni livello, vedere È possibile utilizzare parametri personalizzati?.

Esempio: Sostituzione a livello di parola chiave di un parametro personalizzato definito a livello di campagna

Campagna: Vendite include i parametri personalizzati seguenti:

  • {_promo} = april-sales
  • {_coupon} = 15OFF
  • { market} = en-us

Se si desidera modificare l'importo del coupon dal 15% al 25% di sconto per parole chiave specifiche, è necessario definire un parametro personalizzato a livello di parola chiave {_coupon}=25OFF in modo che venga sostituito a 15OFF al momento dell'impressione.

Gli URL aggiornati influiscono sul punteggio di qualità?expando image

Se l'URL della pagina di destinazione rimane invariato quando si passa dall'utilizzo dell'URL di destinazione all'URL finale, non vi sarà alcun impatto sul punteggio di qualità.

È possibile utilizzare un modello di monitoraggio con URL di destinazione?expando image

No. Se si desidera utilizzare un modello di monitoraggio, è necessario assicurarsi di selezionare URL finale come pagina di destinazione. I modelli di monitoraggio non funzionano con l'URL di destinazione.

Che impatto hanno gli URL aggiornati sugli annunci di testo standard e gli annunci di testo espanso?expando image

È possibile utilizzare gli URL aggiornati (URL finale + modello di monitoraggio) sia con gli annunci di testo standard, sia con gli annunci di testo espanso.

Tipo Monitoraggio dell'URL di destinazione URL aggiornati (URL finale + modello di monitoraggio)
Annuncio di testo standard Incluso Incluso
Annuncio di testo espanso Incluso

Per ulteriori informazioni, vedere Domande frequenti: Annunci di testo espansi.

È possibile utilizzare i diversi tipi di annunci e monitoraggio nella stessa campagna. Di seguito è riportato l'ordine di precedenza (dal più alto al più basso) indipendentemente dal tipo di annuncio (annuncio di testo standard o espanso) o dal tipo di URL (di destinazione o URL finale):

  • URL finale parola chiave
  • URL di destinazione parola chiave
  • URL finale annuncio
  • URL di destinazione annuncio
Come funzionano {param1}, {param2} e {param3} con gli URL aggiornati?expando image

È possibile aggiungere {param1}, {param2} e {param3} sia agli URL di destinazione, sia agli URL finali (URL aggiornati).

Di seguito è riportato l'ordine di visualizzazione di URL + {param} quando l'annuncio verrà pubblicato (dal più alto al più basso):

  • URL finale parola chiave
  • URL di destinazione parola chiave
  • URL finale annuncio
    Non è possibile utilizzare http://{param1}. In altre parole, nella casella URL finale è consentito inserire "contoso.com/{param1}", ma non solo "{param1}". {param1}, {param2} e {param3} sono anche consentiti nei titoli e nelle descrizioni degli annunci.
  • URL di destinazione annuncio
    Se è impostato su {param1}, Bing Ads esamina il valore di Parola chiave {param1} quando l'annuncio viene pubblicato.
C'è differenza tra {Param 2} e {param2}? expando image

Sì. Non è possibile inserire uno spazio. {Param 2} con uno spazio non è valido. L'utilizzo delle maiuscole non influisce sui tag. È importante solo quando si utilizza una variante di {Keyword} o {KeyWord}. Per ulteriori informazioni, vedere Testo dinamico: Utilizzo delle lettere maiuscole nel segnaposto della parola chiave.

C'è differenza tra {BidMatchType} e {MatchType}? expando image

Sì, sono due parametri di URL diversi in Bing Ads, che è diverso da Google AdWords.

  • {MatchType} è il tipo di corrispondenza utilizzato per recapitare un annuncio.
  • {BidMatchType} è il tipo di corrispondenza offerta per parola chiave.

Per ulteriori informazioni, vedere Quali parametri di monitoraggio o di URL è possibile utilizzare?

È possibile che nell'annuncio siano presenti sia l'URL di destinazione, sia un URL finale?expando image

No. Non è possibile che un URL di destinazione e un URL siano associati all'annuncio. Se si utilizza Bing Ads Editor per aggiornare gli URL, assicurarsi di eliminare l'URL nella colonna URL di destinazione prima di salvare il file. Per ulteriori informazioni, vedere Che cosa sono gli URL aggiornati e come è possibile eseguire l'aggiornamento?

See more videos...